Published on febbraio 1st, 2017 | by Gabri

Recensione Drone Dowellin DWI DF32

Il drone Dowellin DWI DF32, di fatto, è uno dei numerosi cloni del Syma X5 che negli ultimi anni hanno invaso il mercato, rendendolo più concorrenziale del previsto. La differenza principale, rispetto al Syma X5, è la presenza di una camera da 5.8G RTF: un elemento che rende questo quadricottero economico ma di grande qualità, rispetto agli altri droni di pari fascia di prezzo.

Dowellin DWI DF32: caratteristiche estetiche

La sua somiglianza al già citato Syma X5 appare palese già a prima vista, soprattutto per via dello stile della scocca frontale, praticamente identica a questo drone: ne deriva che anche il peso di fatto equivale al concorrente, al punto che il Dowellin DWI DF32 si dimostra molto leggiadro in volo e semplice da comandare. Per quanto concerne le luci, troviamo i LED verdi di posizione sulla parte anteriore: una nota di merito va fatta anche in questo caso, dato che sono molto luminosi e favoriscono dunque il volo di notte.

Dowellin DWI DF32: la videocamera

La videocamera del Dowellin DWI DF32 è installata sulla parte anteriore della scocca, ma avvitata nei pressi del case della batteria: può essere orientata con un angolo di circa 15-20 gradi verso terra, ma con un po’ di sano modding è possibile aumentarne la portata, installando un tubicino di plastica come supporto. Per quanto riguarda la qualità delle riprese, i video vengono realizzati in HD-ready di buona qualità.

Dowellin DWI DF32: il radiocomando

Il radiocomando di questo drone ospita un monitor da 4.3’’, due pulsanti laterali ed uno inferiore dedicato ai trigger. In generale possiamo affermare che i comandi fanno il loro dovere e consentono di effettuare le evoluzioni standard per i droni, come ad esempio il giro della morte. Infine, è presente anche un LED che indica quando il segnale di comando diventa troppo debole. Purtroppo il monitor non è anti-riflesso, dunque diventa molto difficile utilizzarlo in condizioni di luce forte.

Dowellin DWI DF32: come si comporta in volo?

Ma veniamo alla parte più interessante: come si comporta il Dowellin DWI DF32 in volo? Il quadricottero è molto stabile e regolare quando è in aria, anche quando viene impostata la modalità esperto. Chiaramente, le riprese in condizioni avanzate di volo non risultano stabili: questa, però, è un’ovvietà vista la fascia di prezzo. Di positivo, però, c’è che il Dowellin DWI DF32 può contare su un collegamento radio molto ampio: dai 20 ai 50 metri di portata. I motori, per via della loro leggerezza, non sono molto potenti e dunque il drone non riesce a opporre particolare resistenza al vento. Infine, i tempi di durata della batteria si aggirano intorno ai 7 minuti in volo: il che non è male.

Conclusioni

Per il rapporto qualità/prezzo, il Dowellin DWI DF32 si dimostra una delle migliori opzioni per quanto riguarda i droni di questa categoria: inoltre, con l’installazione di una nuova antenna è possibile ampliare di molto la portata dei comandi. In conclusione, questo mini-drone ha tutte le caratteristiche giuste al posto giusto.

Recensione Drone Dowellin DWI DF32 Gabri
Materiale
Design
Autonomia
Volo
Controllo
Camera

Summary:

3.8



About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑